Architecture - Architettura, Interior design - Arredamento, Italiano

Inspiration #1 Villa Solaire

Riconversione di un fienile in una villa vacanza: Villa Solaire

Questo è il primo post della serie #inspiration dove riporterò progetti che in qualche modo mi hanno colpito e che per me sono fonte di ispirazione.

Una cosa che insegnano agli architetti durante i loro studi è quella di osservare cosa fanno gli altri, in genere i grandi maestri dell’architettura contemporanei e non, per trarre ispirazione. Non copiare si intende! Ma osservare con occhio critico e domandarsi: cosa funziona… cosa non funziona… cosa ha senso… cosa è innovativo… cosa è utile… ecc…

Il primo progetto che vi voglio presentare è una ristrutturazione di un di un’antica casa dell’Alta Savoia, sita nel quartiere storico di Pied de La Plagne, a Morzine in Francia. Si tratta di una conversione in in una struttura ricettiva di lusso di un casale risalente al 1826, individuato dal Comune come pietra miliare per l’architettura tradizionale.

Il progetto dei due studi di architettura francesi JKA e FUGA  è chiamato “Villa Solaire”. Il nome riferisce al fatto che la casa ha un orientamento che segue il percorso del sole, assicurando a ogni ambiente interno la giusta quantità di luce diurna.


L’obiettivo che gli studi si erano preposti era quello di rivisitare le tecniche costruttive tradizionali. Gli architetti hanno optato per un rivestimento di legno traforato ad oc che avvolge l’intero edificio e che ben si sposa con il contesto di edifici storici in cui si inserisce. I fori, che possono apparire casuali, sono in realtà frutto di calcoli e studi fatti per permette alla luce naturale, che varia secondo le ore del giorno, di penetrare negli ambienti interni.

Perché mi piace? Soprattutto  perché il design contemporaneo dei ritagli nelle assi di legno si ispira alla tradizione e ben si collega ad essa. Per gli interni rustici, ma minimali allo stesso tempo.

Credits: